Monza. Salvataggio di animali detenuti in condizioni brutali ad opera di due volontari del nucleo antimaltrattamento di Enpa, sezione di Monza e Brianza, che hanno scoperto quello che è stato definito il “Campo degli orrori” a Bovisio Masciago. Grazie ad una segnalazione cani, galline e colombe detenuti in condizioni orribili sono stati trovati in una proprietà privata. Gli operatori hanno trovato otto pastori maremmani feriti su muso, orecchie e zampe, deperiti e zoppicanti. C’erano inoltre colombe e galline, dieci delle quali ingabbiate senza cibo né acqua. Una aveva come giaciglio la carcassa di un’altra gallina. Il proprietario è stato sanzionato e gli animali in condizioni peggiori sono stati trasferiti al canile di Monza. Per gli altri sono state imposte prescrizioni rigide e saranno continuamente monitorati.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata