Aveva rapinato con violenza, colpendo la sua vittima al volto con pugni e calci, nel febbraio del 2013 in Piazza del Duomo a Piacenza. Un’aggressione violenta per ottenre un portafogli contenente 150 euro e il cellullare. Un giovane 21enne di origine marocchina è stato arrestato e trasferito così al carcere delle Novate. Lo straniero ha alle spalle una lunga serie di condanne: condannato nel 2013 per danneggiamento e lesioni a pubblico ufficiale, appropriazione indebita e ancora per un’altra rapina nel 2011. I poliziotti lo hanno prelevato direttamente a casa sua, dove già era ai domiciliari. Per questo nuovo rerato dovrà scontare due anni e sei mesi.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata