Piacenza. E’ da tempo che l’amministrazione comunale di Piacenza sta mettendo mano alla riqualificazione di diverse piste ciclabili del territorio. Ma questa in pieno centro, in Corso Vittorio Emanuele, a pochi passi dal Facsal, proprio non sembra godere del favore dei commercianti. Questa pista, infatti, è stata sonoramente bocciata sia dal comitato dei commercianti che dalla stessa popolazione residente in quanto, nonostante il nome, non è esattamente una pista ciclabile. L’infrastruttura è rappresentata solo da una striscia gialla orizzontale che, a mò di mezzaria, conduce il ciclista lungo uno slalom di ostacoli e interruzioni. Qui le automobili vengono parcheggiate in appositi spazi blu dislocati tra la strada e la pista con un conseguente grave pericolo per i ciclisti. Secondo i commercianti, inoltre, l’installazione di parigine, ovvero di paletti metallici lungo la pista, rende l’opera ancora più disagevole. Secondo i commercianti del Corso, infine, la pista ciclabile, oggetto di tante critiche, rappresenta anche una vera e propria ingiustizia tra gli operatori di una parte di strada, che se la trovano di fronte alla porta del negozio, e quelli dell’altra parte che invece godono di spazi per il parcheggio delle automobili.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata