La notizia era nell’aria da mesi ma da oggi è ufficiale: sul ponte che attraversa il fiume Po, tra le province di Piacenza e Cremona, non passerà mai più un camion. Ad annunciarlo è stato questa mattina lo stesso presidente della provincia emiliana, Massimo Trespidi, impegnato con i dirigenti del settore lavori pubblici ed una rappresentanza della polizia provinciale in un sopralluogo alla struttura del ponte. Due giunti sono stati riparati all’inizio di agosto; lavori di riqualificazione per altri 600mila euro saranno avviati a giugno anche se sulla carreggiata sono ben visibili ampie porzioni di asfalto da riqualificare. Inoltre, nonostante la massiccia attività di controllo, molti mezzi pesanti continuano a oltrepassare il ponte nonostante il divieto assoluto.

A settembre, il presidente Trepidi procederà a convocare l’amministrazione comunale di Castelvetro e quella di Cremona per intensificare ancora di più i controlli e attivare una fase di “tolleranza zero”, con l’installazione di autovelox sul ponte (ad oggi bocciati dalla Prefettura). Una cosa è comunque certa: alla fine dei lavori il ponte sarà per sempre vietato ai camion e ai mezzi pesanti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata