Brescia. Da ormai una decina di anni il baby-sitting emergenza si rivela come un un servizio quasi insostituibile che l’associazione Bimbo Chiama Bimbo offre durante l’estate, ma anche durante i periodi di vacanza dalle scuole come Natale e Pasqua. Un servizio dedicato a quelle mamme sole, che non possono godere di un aiuto proveniente dalla propria rete parentale e che si trovano così a dover cercare una soluzione per i propri figli che possa essere efficace e allo stesso tempo economica.  215 i bambini ospitati quest’anno membri di 165 famiglie di 30 nazionalità diverse, gestiti da oltre 100 giovani volontari, 30 aiuto educatori e 15 educatori. Giochi, compiti, pranzi e merende, queste le attività che scandiscono la giornata. Fra le maggiori difficoltà incontrate quest’anno dagli educatori quelle legate al meteo. Per molti adolescenti e giovani, comunque coordinati da educatori professionali, anche l’occasione per mettersi alla prova svolgendo un’attività di grande responsabilità.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata