Nella notte scorsa a Crema, nel podere Ombrianello, un immigrato originario dell’Ecuador è stato arrestato dai carabinieri e poi condannato per direttissima a sei mesi di reclusione. L’ecuadoregno, residente a Offanengo, disoccupato, in stato di evidente ubriachezza, all’1 e 45, ha percosso la compagna e un suo conoscente. All’arrivo dei carabinieri, l’immigrato si è scatenato contro di loro colpendoli con calci e pugni, finché è stato immobilizzato a fatica e arrestato per resistenza e lesioni a pubblici ufficiali. Due carabinieri sono stati trasportati al Pronto soccorso di Cremona: sono risultate lesioni guaribili in dieci giorni.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata