Da lunedì 1 settembre è iniziato il nuovo anno scolastico. Almeno per i docenti, chiamati a partecipare alle riunioni preparatorie in vista dell’inizio delle lezioni. Il Miur ha reso noti i primi dati relativi al numero degli iscritti all’anno scolastico 2014/15: la Lombardia la regione con la popolazione studentesca più nutrita. Nella provincia di Cremona sono oltre 45 mila gli studenti  in attesa di iniziare le lezioni, ma anche quest’anno mancheranno alcuni docenti. La situazione è critica soprattutto per quelli di sostegno: mancano infatti insegnanti qualificati. Nonostante le promesse del governo Renzi, la situazione rimane difficile per i  precari. La CGIL propone di sbloccare la finestra di pensionamento che potrebbe liberare 4000 posti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata