C’è molto lavoro da fare per la messa in sicurezza delle scuole, la manutenzione e il conferimento di efficienza energetica. Problemi ben presenti alle varie amministrazioni comunali che si sono avvicendate a Cremona e che hanno sempre lavorato per attrarre finanziamenti in grado di rendere possibili gli interventi più urgenti. Il problema è però che a livello nazionale mancano le risorse, anche se qualcosa sembra essersi mosso con il governo Renzi. Per ora a Cremona sono in via di realizzazione solo gli interventi di smantellamento dell’amianto dai tetti, di manutenzione di bagni e palestre. Ben diverso è il capitolo dell’efficientamento energetico, necessario per molte strutture scolastiche ma che rappresenta una spesa non ancora sostenibile per il Comune ed evidentemente a livello nazionale per il governo. Secondo i calcoli del’amministrazione la spesa necessaria per le scuole andrebbe oltre il milione di euro, mentre dal governo Renzi sono arrivati circa 240mila euro in tutto.

 

Susanna Grillo

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata