Brescia. Denunciato in stato di libertà il legale rappresentante di un’azienda di calzature di Brescia. Nel porto di Brindisi la Guardia di finanza ha infatto sequestrato un tir contenente oltre 4.500 paia di scarpe prodotte in Bulgaria, ma recanti il marchio “Made in Italy”, commissionate proprio dalla ditta bresciana, che forniva il materiale, pellame, e forme delle calzature. Le calzature, secondo gli investigatori, erano destinate a una importante griffe italiana.

 

Isabella Caccialanza

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata