E’ allarme nelle aziende aderenti al Consorzio di tutela del vino Lugana Doc sul Garda che stimano una perdita di oltre 200 ettari di terra, il 20% delle viti, e di 14 milioni di fatturati annui, quasi il 30% della produzione attuale, a causa della linea per l’Alta Velocità che andrà a compromettere il lavoro di centinaia di viticoltori. Per questo motivo, i comuni delle Colline Moreniche del Garda si mobilitano. Ma sentiamo in collegamento telefonico il Presidente del Consorzio Colline Moreniche del Garda, Gabriele Lovisetto.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata