BRESCIA – Inclusione è questo il principio che ha spinto la sezione della Lega Navale di Desenzano ad imbarcarsi, è proprio il caso di dirlo, in un progetto che consente a tutti di avere le medesime opportunità di accedere e godersi il Lago di Garda. Benedizione e taglio del nastro dunque per una nuova struttura costata 130mila euro e finanziata per metà dalla Regione, dalla Provincia e dal Comune di Desenzano e per metà a carico proprio della lega navale che, attraverso una proficua raccolta da parte dei soci ha già coperto 18 dei 65mila euro di sua competenza. Si tratta della prima struttura di questo genere in provincia di Brescia, una grande ricchezza per l’intera comunità gardesana. Gli utenti in carrozzella che vorranno avvicinarsi allo sport della vela, potranno farlo percorrendo il molo, per essere poi calati attraverso questa gru all’interno della barca a vela. Anche la barca è stata quindi pensata apposta per accogliere queste perone.

 

Fabrizio Vertua

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata