Brescia  Grande partecipazione ieri sul Garda per la manifestazione promossa dai comitati no Tav. Circa un  migliaio di persone hanno sfilato sulle colline del Lugana nella zona di San martino della Battaglia nel Bresciano. Gli attivisti parlano di un vero e proprio “scempio ambientale” in una zona ad alta vocazione turistica e con grandi risorse paesaggistiche. Saranno circa 150 le persone espropriate di abitazione e/o terreno che saranno private di abitazione e in molti casi dell’attività. Due  i cantieri già finanziati , la cui apertura è prevista per il prossimo febbraio, che sono quelli delle gallerie di Lonato (un tunnel di 7 km sotto la cittadina che, secondo gli attivisti, creerà grossi scompensi idrici a questo territorio, interrompendo come una diga il flusso della falda acquifera dalle colline a nord del paese verso la pianura posta a sud ) e quello della galleria di Peschiera, in zona San Benedetto a ridosso dell’area naturalistica del Frassino.

 

Barbara Appiani

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata