È stata una toccata in fuga di una sola mattina, la visita effettuata dal sottosegretario di Stato ai Beni Culturali Buitoni a Brescia, ma ha lasciato decisamente il segno. Prima la scoperta del Museo di Santa Giulia, poi la visita a tutto il sito Unesco di Brescia, compresa la quarta cella del tempio capitolino, ancora chiusa ai visitatori perché ancora in fase di scavo. Una piacevole sorpresa che ha risvegliato nel sottosegretario l’orgoglio di essere italiani. Una visita, quella del sottosegretario, fortemente voluta dal vicesindaco con delega alla cultura Castelletti, che sta preparando la città ad affrontare Expò 2015. Un’occasione per chiedere anche un aiuto allo Stato in questa direzione. E proprio Brescia è stata scelta per ospitare nel prossimo maggio una mostra che punterà l’obiettivo sul rapporto fra i Romani e le popolazioni del Nord Italia. Un’idea che nasce nel 2012.

Fabrizio Vertua

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata