Milano – Il presidente di Expo e commissario di Padiglione Italia Diana Bracco rassicura sui lavori del cantiere dell’esposizione Universale di Rho-Pero annunciando che gli scavi per il Cardo sono iniziati pochi giorni fa. ‘Palazzo Italia – spiega Diana Bracco – è destinato a rimanere e sarà una eredità architettonica importante dopo Expo”. Concluso il quinto ed ultimo piano ”ci sarà la posa del tetto, la Vela e poi l’aggancio dei pannelli in pelle ramificata studiata da Italcementi”. ”Pochi giorni fa – aggiunge la presidente – sono stata alla posa della prima pietra del padiglione francese e gli amici transalpini mi hanno manifestato la loro invidia per la bellezza del nostro palazzo”. Quanto alla collaborazione tra Pininfarina e Martini per la realizzazione della omonima Terrazza che a fianco di quelle esistenti di Milano e Torino sorgerà sul Cardo di Expo, secondo Bracco ”stile italiano e Pininfarina sono quasi sinonimi e insieme a Martini è un esempio illustre dell’Italia migliore, che ci rende orgogliosi e che vince in tutto il mondo’onclusi entro ottobre.

 

Barbara Appiani

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata