MILANO- E’ stata multata dai vigili per occupazione di suolo pubblico perché aveva messo fuori dal suo bar, in centro a Vigevano, una ciotola d’acqua per i cani, ma il sindaco e gli assessori – come riporta oggi ‘La provincia pavese’ – hanno deciso di pagare l’ammenda di 168 euro di tasca propria. Non solo: il primo cittadino ha deciso di avviare un’indagine amministrativa interna per verificare l’accaduto e accertare eventuali responsabilità. I vigili erano entrati nel bar il 9 novembre scorso, chiedendo alla titolare di rimuovere la struttura posta all’ esterno, una fioriera in vimini con una piccola lanterna e una ciotola per i cani. La barista non ha fatto storie e l’ha tolta all’istante, ma si è vista recapitare comunque la sanzione. Su facebook è nata l’idea di organizzare domenica una manifestazione di protesta cui – secondo gli organizzatori – dovrebbe partecipare anche in sindaco: non ci sarà una colletta per la multa, che è già stata pagata, ma verranno raccolti fondi per il canile.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata