Brescia: fontanile di Bagnolo sotto inchiesta

Brescia. Nella bassa bresciana i carabinieri del Noe, nucleo operativo ecologico, stanno indagando su un’area di 500 metri quadrati tra Bagnolo e Montirone:  il Fontanile Arrigo, l’area inquinata, misura 500 metri quadrati ed è larga 25 metri. Non si tratta di area che appartiene al Comune di Bagnolo, ma è suddivisa tra una parte demaniale (e quindi dello Stato) ed un’altra che appartiene a privati. I reati per i quali si sta indagando sono “attività di gestione di rifiuti non autorizzata” e “abbandono e deposito incontrollato di rifiuti”. Ne abbiamo parlato con Giovanni  Pellegrini, di Legambiente bassa bresciana