Secondo i numeri evidenziati da Alleanza contro l’epatite (Ace), in Italia ci sarebbero circa 700 mila persone affette da epatite C, ma la metà non sa di aver contratto l’infezione e questo significa che non si cura. In Europa, poi, il dato è ancor più allarmante: le epatiti B e C causano ogni anno 90 mila morti, oltre 10 volte in più di quelle dovute al virus Hiv (che sono circa 8 mila). Il nostro paese, in Europa, registra il maggior numero di soggetti Hcv-positivi e detiene anche il triste primato di mortalità per tumore che nascono dalle cellule del fegato: sono in totale 3.000 all’anno circa, di cui circa metà dovuti all’Hcv. I pazienti Hcv-positivi in attesa di un trapianto di fegato, invece, sono circa il 40-50% del totale pazienti che sono in lista di attesa.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata