Brescia. Maxi sequestro di fuochi artificiali a Brescia. Gli agenti della polizia, nell’ambito di  un’operazione di prevenzione e contrasto al fenomeno dei  “botti illegali”, hanno  trovato e sequestrato circa 300 chili di artifici pirotecnici detenuti all’interno di un box di una palazzina della zona nord della città. Il materiale era conservato da un 27enne italiano, denunciato dalla Polizia.  L’intervento, fanno sapere dalla Questura, ha scongiurato il rischio che la grande quantità di fuochi d’artificio illegali potesse innescare un’esplosione.

 

Isabella Caccialanza

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata