Cremona. Applausi per Maria Bresciani, giovane campionessa cremonese di nuoto per persone con disabilità, dell’Associazione Futura, premiata con il trofeo Panathlon per il suo impegno quotidiano in piscina e a scuola, per i suoi strabilianti risultati a livello mondiale e per il messaggio di grande speranza, volontà e spirito di sacrificio che accompagnano le sue imprese. A lei il trofeo Panathlon del 2014, nella serata degli auguri, in cui sono stati consegnati altri riconoscimenti, come la targa alla memoria dell’Avvocato Ferrari a Marco Massera, al merito a Giordano Nobile, Fair Play a Paolo Coccoli, altri premi speciali alla canoa della Bissolati, all’Eridania Pattinaggio, alla giovane nuotatrice Camilla Villa, a David Bianchi del tiro con l’arco e a Giacomo Genili del canottaggio; la Coppa Nolli allìadaptive Rowing del Flora, le coppe Alquati ad Andrea cattaneo e Altea Cadenazzi ed è stato dato il benvenuto nel sodalizio presieduto da Cesa Beltrami ad Andrea Boni, Marco Ferrari, Angelo Pedroni, Loris Ruggeri e Andrea e Ilaria Sozzi.

Claudia Barigozzi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata