BERGAMO – Greta Ramelli e la bergamasca Vanessa Marzullo, le due volontarie rapite a fine luglio in Siria, sono state rilasciate.  La notizia rilanciata dai messaggi dissidenti sirani sui social network è stata confermata da Palazzo Chigi. All’esterno del municipio di Brembate, sul tabellone luminoso, compare la scritta: “Vanessa e Greta finalmente libere: ora vi aspettiamo a casa!”. Intanto, appresa la notizia, il parroco ha fatto suonare le campane della parrocchiale a festa.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata