Un solo settore sopravvive ai tagli in Lombardia: non è la sanità né la scuola, non sono i servizi ai disabili o agli anziani, né l’ambiente, ma la caccia. Il regalo di Natale ai cacciatori è arrivato grazie ad un emendamento al bilancio della Regione che ha permesso lo stanziamento di 65mila euro per consentire agli esordienti della doppietta di sottoscrivere gratis la prima licenza di caccia. La Lac di Brescia attacca la politica regionale di Maroni. Sentiamo, in collegamento telefonico, la Portavoce della Lega per l’abolizione della caccia di Brescia, Katia Impellettiere.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata