Il presidente di Aidaa, Lorenzo Croce, ha denunciato pubblicamente la concreta possibilità che in provincia di Cremona si svolgano dei combattimenti clandestini tra cani. L’associazione animalista milanese sta vagliando segnalazioni che le sono pervenute nelle ultime settimane e che è pronta a fornire alle forze dell’ordine cremonesi. Le lotte, secondo le informazioni in possesso di Croce, dell’associazione italiana difesa animali e ambiente, si organizzerebbero in alcuni capannoni abbandonati delle periferia est della città e in altri al confine con la provincia di Brescia.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata