Cremona. Nel corso del primo incontro dell’osservatorio Arvedi sotto la giunta Galimberti, tutti gli enti hanno presentato una breve relazione. Chiara la posizione del comune che per voce del sindaco chiede: lavoro, sicurezza e ambiente. A tracciare il bilancio degli interventi avvenuti a seguito degli incendi é stato il comandante dei VDF Filippo Fiorello. In particolare il terzo incendio è scoppiato a seguito della rottura di un tino che ha riversato acciaio fuso. L’acciaieria prima degli incidenti aveva chiesto l’ampliamento del 30 per cento dell’attività, ma a seguito degli incidenti ritirerà la richiesta. Salvo presentarla in un successivo momento quando sostituirà uno dei forni. Al momento è stata richiesta dall’azienda una proroga di 60 giorni sui tempi di adeguamento del piano di risanamento acustico  a causa degli incendi.

 

Chiara Delogu

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata