Cremona. La Lega Nord a Cremona attacca gli amministratori su un tema spinoso e sempre molto caldo: quello della sicurezza. Secondo il capogruppo in Comnsiglio Comunale, Alessandro Carpani, l’aumento di truffe, furti, rapine, prostituzione e anche accattonaggio e abusivismo in molte zone della città, dalle periferie al centro, sarebbe dovuto in gran parte all’atteggiamento assente della giunta, che viene a sommarsi alla crescente povertà legata alla crisi. Una accusa che chiede risposte, a fronte del disagio percepito da una gran parte dei cittadini. Nel mirino della microcriminalità a finire sono per lo più le persone fragili, come gli anziani.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata