Milano. E’ stata formalizzata una nuova accusa a carico di Martina Levato, la studentessa bocconiana arrestata lo scorso 28 dicembre assieme all’amante Alexander Boettcher per l’aggressione con l’acido ai danni del 22enne Pietro Barbini. La giovane, infatti, è accusata anche di lesioni aggravate dalla premeditazione per aver tentato di evirare nel maggio 2014 un giovane che aveva avuto una relazione con lei. Deve rispondere anche di calunnia. Intanto un altro giovane sarebbe stato convocato per una nuova testimonianza perché lo scorso 15 novembre avrebbe subito un tentativo di aggressione con dell’acido da parte della coppia. L’uomo era stato avvicinato in via Nino Bixio, a Milano, da due persone che avevano i volti coperti con parrucche e sciarpe.

Isabella Caccialanza

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata