Cremona. Diego Calzi, 28 anni, e Stefano Baccarin, 23, sono accusati di omicidio aggravato a scopo di rapina. I due giovani di Moscazzano, nel cremasco, sono ora in carcere a Opera. I carabinieri li hanno individuati come responsabili dell’omicidio di Moustapha Delloufi, il 43enne marocchino ucciso il 7 novembre scorso nelle campagne brianzole con un colpo di fucile alla nuca. Il movente del delitto sarebbe il tentativo di sottrargli una partita di droga.

 

Isabella Caccialanza

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata