Cremona. È passata una settimana da quando, alcune vie del centro di Cremona sono state teatro di una vera e propria guerriglia urbana, in occasione del corteo organizzato dal centro sociale Dordoni. Oggi pomeriggio, una cinquantina di cremonesi si sono radunati in piazza Stradivari per gridare il proprio No ad ogni forma di violenza, condannando i gravissimi episodi che hanno violato la tranquillità della città del Torrazzo. Con lo slogan “Cremona non si tocca”, hanno lanciato in cielo decine di palloncini bianchi. L’evento è nato su Facebook, sul gruppo “Non sei cremonese se…”  da un’idea di Giuseppe Vigliotta. Nonostante il timore di infiltrazioni da parte di gruppi politici e violenti e il conseguente grande dispiego di forze dell’ordine, la manifestazione si è svolta in tutta tranquillità. L’unica voce che conta, oggi, è quella di semplici cremonesi che vogliono riappropriarsi della propria città.

Barbara Fogazzi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata