Brescia. Un canile al posto del lager di Green Hill. Questo il sogno degli attivisti dopo la condanna per maltrattamenti e uccisione di animali dei vertici dell’allevamento di beagle di Montichiari, nel bresciano. I gruppi di animalisti Comitato Montichiari Contro Green Hill e quelli del Coordinamento Fermare Green Hill, che ormai da anni seguono la vicenda, ieri si sono dati appuntamento presso via dell’Artigianato, dove sorgeve l’azienda per festeggiare l’esito positivo del processo e la liberazione dei cani.

 

 

I.C.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata