Piacenza Il Dossier Mal d’Aria di Legambiente stila la classifica delle 30 città italiane più inquinate e con rammarico, ma senza troppo stupore, si apprende che Piacenza rientra in questa triste classifica piazzandosi al ventesimo posto. Per Giorgio Zampetti, responsabile scientifico di Legambiente, è quanto mai evidente la necessità di un decisivo piano di intervento che vada finalmente ad incidere sulle politiche relative alle fonti di inquinamento. Le cause si conoscono e le soluzioni ci sono, occorrono la volontà politica e gli strumenti per metterle in campo. Per il Movimento 5 Stelle di Piacenza, quindi, servono interventi urgenti, irrimandabili e irrinunciabili.Una situazione che necessita della massima attenzione visto che la Val d’Arda, secondo alcuni dati, risulta essere terza in Emilia Romagna per tasso di mortalità dovuta a tumori e altre malattie,  dopo la Valtidone e le valli Taro e Ceno (in provincia di Parma), ma prima per quanto riguarda la mortalità maschile. A chi è favorevole o nicchia i pentastellati vogliono domandare se non hanno insegnato nulla le note e dolorose vicende di Eternit? Dell’Ilva di Taranto? Della Terra dei Fuochi?

 

Vladimiro Poggi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata