Milano. Andrea Magnani, bancario e presunto complice di Martina Levato e Alexander Boettcher in una serie di aggressioni con l’acido, ha deciso di rispondere nel processo che vede la cosiddetta ‘coppia diabolica’ imputata per aver sfigurato con dell’acido il 22enne Pietro Barbini. Magnani era compagno di allenamenti di Boettcher e ha detto di essere stato, in sostanza, succube del broker. Anche la sorella di Pietro Barbini, il ragazzo aggredito lo scorso 28 dicembre, sarebbe stata tra gli “obiettivi” della coppia, che secondo la testimonianza di oggi, avrebbero avuto altri progetti di agguati. Tra gli altri obiettivi figuravano anche la fidanzata di Giuliano Carparelli, il fotografo che ha schivato il lancio di acido a novembre, e un altro ragazzo che vive all’estero.

 

 

I.C.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata