Cremona. Novità per il caso di Riccardo Sapienza, il giovane appassionato di calcio scomparso a soli 20 anni nel luglio del 2013 prima di essere sottoposto ad un pneumotorace, probabilmente durante l’anestesia: è infatti stato rinviato a giudizio Valerio Schinetti, l’anestesista dell’ospedale di Manerbio quel giorno in servizio all’ospedale Maggiore di Cremona per questioni legate ai turni, accusato di omicidio colposo.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata