Piacenza. Sotto i riflettori la sicurezza della Statale 45 della Valtrebbia e la tangenziale di Piacenza perché sono stati pubblicati, sulla Gazzetta Ufficiale, i risultati di cinqe gare d’appalto per un totale di 5,6 milioni di euro che riguardano in realtà tutta la regione: per questo i cittadini delle zone interessate stanno alzando la voce per sottolineare che quei fondi erano stati promessi anni fa; si cerca quindi di mettere una pezza a emergenze vecchie di almeno una decina d’anni. Sulla statale i problemi sono moltissimi, perché non mancano solo i guardrail, ma anche i catarifrangenti sulle barriere. I soldi in arrivo non basteranno porbabilmente per coprire nemmeno la metà dei alvori necessari. E, contemporaneamente, la montagna continua a spopolarsi. Per questo i cittadini dell’alta Valtrebbia si stanno organizzando per una manifestazione di protesta e, per sentire le loro ragioni, abbiamo raggiunto telefonicamente, durante il telegiornale condotto da Claudia Barigozzi, Roberto Lucà, portavoce dell’Associazione Ottonese XXV aprile.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata