“ Non bruciamo il futuro” è il titolo del convegno che si è tenuto oggi a Piacenza e che ha visto come relatore Rossano Ercolini,  vincitore del Goldman 2013, il maggior riconoscimento mondiale sui temi della sostenibilità e dell’ambientalismo. Proprio nella città emiliana gravi sono i problemi legati all’inquinamento per la presenza, oltre all’inceneritore di Borgoforte, anche di un cementificio che brucia pneumatici. Eppure nonostante l’esempio virtuoso di alte realtà che proprio in Emilia hanno chiuso i  termovalorizzatori a favore di nuove tecnologie, Piacenza  pensa invece di potenziare  la sua capacità di incenerimento, con una richiesta  per un impianto anche in Vernasca. Ercolini, rappresentante della Zero Waste, parla del perché è opportuno abbracciare la ricetta dei rifiuti zero e del recupero delle materie. Un percorso possibile e non un sogno, anche per una realtà come Cremona.

Susanna Grillo

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata