Piacenza. E’ attesa nelle prossime settimane la sentenza del Tribunale superiore delle acque in merito al ricorso presentato dal titolare del progetto, rifiutato, della realizzazione di una centrale idroelettrica sul fiume Trebbia, nel piacentino. Il famigerato progetto, nonostante il no di tutte le istituzioni piacentine e dei cittadini, non è ancora del tutto eliminato. Un pericolo ancora incombente per la splendida Valle. Ne parliamo con Laura Chiappa, Legambiente Piacenza

 

 

I.C.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata