Hanno dato fuoco al Rifugio Italia in Ucraina di Andrea Cisternino. 75 cani sono morti bruciati vivi sotto lo sguardo impotente di questo uomo, che ha dedicato la sua intera vita ai randagi ucraini. Non sono mancate minacce in passato: Andrea è un personaggio scomodo, Andrea non si ferma, denuncia ogni giorno in Italia quanto accade. I primi riflettori sono stati puntati durante gli Europei di Calcio 2012, quando l’Ucraina aveva deciso di sterminare i randagi per apparire “pulita” ai suoi visitatori. Cani avvelenati, martoriati, uccisi nelle maniere più disparate dai dog hunters, i “cacciatori di cani” improvvisati, che ricevono una taglia per ogni cane morto. Alla fine degli Europei, quando i riflettori si sono spenti, il massacro è andato di nuovo avanti, indisturbato. Andrea, che vive proprio a Kiev, fa avanti/indietro tra Italia e Ucraina per raccontarci quanto vedono i suoi occhi, ma soprattutto per cercare una soluzione. Il rifugio stava prendendo sempre più forma, grazie agli aiuti degli italiani, ma ieri la tragedia. Il rifugio è stato circondato dalle fiamme, su 90 cani, solo 15 sono sopravvissutti. Quando Andrea è stato informato, è giunto immediatamente sul posto: lì, 15 persone sorridenti si godevano lo spettacolo. Non soddisfatti, lo hanno anche aggredito e insultato. Ha cercato di salvare qualche cane, ma poi le fiamme hanno avuto la meglio.  I Vigili del Fuoco sono arrivati troppo tardi e hanno optato per lasciar spegnere le fiamme da sè. Per la polizia un incidente. Ma noi Italiani non dobbiamo lasciarlo solo: scrivete anche solo una mail al Console ucraino con un semplice messaggio: ” IO STO CON ANDREA CISTERNINO” agli indirizzi:  gc_itm@mfa.gov.ua; emb_it@mfa.gov.ua; emb_be@mfa.gov.ua; emb_fr@mfa.gov.ua. In tutto questo Cisternino ha voluto scrivere sulla sua pagina Facebook: “Ci stanno telefonando molti ucraini che ci vogliono aiutare, speriamo che questa tragedia finalmente serva a qualcosa.”

IL RIFUGIO ANDRA’ RICOSTRUITO. PER AIUTARE ANDREA CISTERNINO:

BONIFICO BANCARIO:
Banca Monte dei Paschi di Siena
Conto intestato a: Andrea Cisternino
Cod. IBAN : IT 02 O 01030 01661 000001396774
Cod. BIC/SWIFT : PASCITM1645
Causale: DONAZIONE BENEFICA I.A.P.L. ONLUS UKRAINA

Attenzione: se fate copia e incolla del codice IBAN controllate che ci siano tutti i numeri.

DATI POSTPAY :

Numero carta 4023 6006 6066 0582

RAFFAELLA GUZZETTI

Codice fiscale GZZ RFL 60M58 A944N

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata