Cremona. Nella rete nazionale degli inceneritori per bruciare i rifiuti in eccesso da tutt’Italia sono inclusi tutti gli impianti. Una nuova brutta notizia per  Cremona che ha intrapreso un difficile cammino ad ostcoli verso lo spegnimento.  Non rimane che attendere  di conoscere l’esito del ricorso di Regione Lombardia alla Consulta per l’incostituzionalità dell’art. 35 e la Conferenza Stato Regioni. Gli ambientalisti proseguono con incontri e iniziative.

s.g.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata