Milano. Il Comune di Milano sta organizzando un ulteriore piano di accoglienza per i profughi in arrivo in questi giorni in città con l’aumento dei posti nei centri affidati al Comune dal Ministero dell’Interno per l’accoglienza temporanea. A Milano sono 57.752 i profughi passati nelle strutture comunali in un anno e mezzo, 1.100 sono arrivati nelle ultime due settimane, 360 negli ultimi tre giorni. Una situazione allarmante se si pensa che nel capoluogo lombardo, a pochi giorni dall’apertura ufficiale di Expo 2015, stanno arrivando centinaia di migranti eritrei e siriani che da soli girano per il Paese senza che nessuno li identifichi. Ecco perché l’opposizione a Palazzo Marino chiede interventi immediati stigmatizzando questa preoccupante realtà cittadina. “Il Ministro dell’Interno, Angelino Alfano si svegli. E il Partito Democratico non faccia finta di niente”. A scriverlo, in merito all’emergenza profughi a Milano, è l’assessore comunale Pierfrancesco Majorino, che rimarca come la situazione dei centri di accoglienza sia al limite. Parole dure che però il centrodestra boccia come il frutto incoerente di un assessore del Pd che attacca il suo stesso partito.

Vladimiro Poggi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata