Brescia. La Prefettura di Brescia e il suo Sportello unico dell’Immigrazione sono stati richiamati dal Tar. A causa infatti del numero elevatissimo di domande della sanatoria 2012 respinte, si sono scatenati migliaia di ricorsi che intasano i tribunali e costano alla collettività. Sì, perché la maggior parte vince la causa e si aggiudica un risarcimento. E’ il frutto di un’anomalia tutta bresciana che ha sollevato e solleva molte proteste. Ne parliamo con Gabriele Bernardi dell’associazione Diritti per Tutti.

 

 

I.C.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata