Cremona, protesta contro le prove invalsi

Cremona Oggi hanno preferito protestare boicottando i test. Sotto accusa  il metodo di valutazione statistica  obbligatoria sulle materie di matematica e italiano: test a risposta multipla che non prevedono differenze tra i diversi indirizzi scolastici, e che finiscono per penalizzare gli istituti che già oggi hanno maggiori difficoltà. Il presidio, di poche ore, si è svolto sotto l’occhio delle forze dell’ordine, presenti in via Palestro con alcune unità e un blindato della questura.Come comunicato attraverso la stampa nei giorni scorsi il Collettivo ha ribadito i motivi della protesta invitando gli studenti a invalidare i test e a rifiutare il modello di scuola azienda: gli studenti hanno espresso solidarietà alle 5 sigle sindacali della scuola che la settimana scorsa erano nelle piazze di tutt’Italia contro la riforma prospettata dal governo.

 

Susanna Grillo