Con 19 voti favorevoli, un contrario dell’M5s e minoranza astenuta, in consiglio comunale, a Brescia, è passata la delibera sul piano attuativo per trasformare le aree di Via Brocchi nella prima porzione del Parco delle Cave, scongiurando, quindi, il conferimento di amianto. Il Gruppo Faustini, dai 30 mila metri quadrati richiesti per costruire è passato a 12 mila, la maggior parte dedicati a una casa di riposo. Le associazioni ambientaliste, che tanto si stanno battendo a tutela della salute e dell’ecosistema, esultano, in attesa della Giunta, in programma il prossimo martedì, che eaminerà il testo dell’accordo.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata