La quinta sezione del Consiglio di Stato ha confermato la sentenza del Tar di Brescia accogliendo i ricorsi di cittadini e associazioni contro la centrale a biomasse di Rodengo Saiano, in Franciacorta. Il tribunale amministrativo aveva parlato di interesse da parte dei ricorrenti ad agire contro l’impianto e l’ultimo grado giustifica il ricorso per le emissioni di grande raggio prodotte nell’ambiente. È stato inoltre chiesto di disporre un’inchiesta con la direzione generale per i Rifiuti e l’Inquinamento del Ministero dell´Ambiente per capire se le biomasse usate come combustibile siano da qualificare. Ne abbiamo parlato, in collegamento telefonico, con Silvio Parzanini Presidente Legambiente Franciacorta.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata