Brescia. E’ iniziato al tribunale di Brescia il processo in merito al caso ex Selca, stabilimento di Berzo Demo, in Val Camonica, nel bresciano. Sotto accusa Flavio e Ivano Bettoni, titolari dell’azienda accusati di traffico illecito di rifiuti tossici. L’area dell’ex Selca è una vera e propria bomba ecologica, perché qui sono ancora stoccate migliaia di tonnellate di veleni. Urge una bonifica e intanto si guarda con preoccupazione al processo sul quale pesa il rischio della prescrizione. Ne parliamo con Guido Cenini, Pres. Legambiente Valle Camonica.

 

 

I.C.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata