Complice, forse, anche il ponte del 2 giugno, al voto in Lombardia ha vinto l’astensionismo. Il dato regionale è del  56,47 per cento contro il 71,63 delle consultazioni precedenti. Dunque, solamente un cittadino su due si è recato alle urne e, anche se il Pd è il primo partito quasi ovunque, il centrosinistra è comunque in agitazione. Il dato altissimo dell’astensione, infatti, ha fatto scattare l’allarme per il secondo turno, nel breve periodo, e per le prossime sfide nazionali e locali, per quanto riguarda il periodo più lungo. La Lega ha schiacciato Forza Italia, non solamente nelle sue roccaforti. Quattro piccoli comuni , poi. (Giussago nel Pavese, Brezzo nel Varesotto, Filago e Locatello nella Bergamasca) non hanno raggiunto il quorum di votanti e saranno quindi guidati dai commissari prefettizi. Ora vediamo alcuni dei risultati di diverse province Lombarde.

MILANO E MONZA Dallo spoglio in provincia di Milano e di Monza emerge che ad essere stati eletti al primo turno sono stati quattro sindaci, mente cinque verranno scelti al ballottaggio, con il centrosinistra e il centrodestra a parità di voti a Cologno Monzese, la città più grande chiamata al voto, e il centrosinistra che rischia di perdere la sua storica roccaforte, Corsico. Il centrodestra vince a Parabiago, dove il vicesindaco uscente Raffaele Cucchi viene eletto al primo turno con il 56,9 per cento dei voti. Cucchi, 43 anni, vicesindaco leghista uscente ha conquistato la poltrona di primo cittadino ottenendo 6.322 voti. Alle sue spalle, Alessandra Ghiani, alfiere del centrosinistra (Pd e altre due liste civiche) e ferma al 34,8 per cento. Il candidato del Movimento 5 Stelle, Christian Vitali ha ottenuto l’8,19 per cento dei consensi. A Bollate, 37mila abitanti, il sindaco uscente di centrodestra, Stefania Lorusso, arriva al 30% e dovrà inseguire lo sfidante di centrosinistra, Francesco Vassallo, che tocca quota 32%. Il Movimento 5 Stelle raggiunge il 17%. Qui la Lega Nord ha raccolto il doppio di Forza Italia (12% contro 6%).

BRESCIA In provincia di Brescia erano cinque i comuni al voto e anche qui le amministrative hanno evidenziato la mancanza di feeling tra i cittadini e la politica. Gli elettori, infatti, erano 42.013 e di questi hanno votato in 27.919 pari al 65,47 per cento degli aventi diritto. Nelle ultime amministrative la percentuale era stata del 73,64%, anche se nell’occasione si era votato per due giorni. A Rovato e Lonato si andrà al ballottaggio, ma tre sindaci sono già stati eletti: a Magasa si conferma Venturini – primo cittadino con 68 voti, pari al 70%, sostenuto da una lista civica e a Roncadelle il centrosinistra mantiene salda la poltrona con una vittoria schiacciante: Spada ha sfiorato il 62% delle preferenze. A Travagliato Pasinetti ha vinto con il 45% dei voti, e con i simboli di Forza Italia e Lega Nord

BERGAMO In provincia di Bergamo la Lega Nord rivendica la sua leadership, Forza Italia invece avvisa gli alleati e il Partito democratico è costretto a riflettere sui risultati poco soddisfacenti. A Clusone, ad esempio, bis di Paolo Olini, leghista, a capo di una coalizione di centrodestra, ha vinto col 38%. Valentina Zuccala è sindaco di Fuipiano e Mattia Merelli, ancora leghista, ha primeggiato a Gazzaniga. Anche a Sorisole c’è ancora la Lega con Stefano Vivi che ha superato il sindaco uscnete Stefano Gamba arrivando al 49,24%,  mentre Giosuè Berbenni ha la meglio a Cenate con una lista civica.

CREMONA In provincia di Cremona solo due i comuni al voto: Corte de’ Frati ha visto confemato per il terzo mandato Rosolino Azzali, esponente del centrosinistra, sostenuto da una lista civica, mentre Soncino ha scelto la continuità del centrodestra con la vittoria di Gabriele Gallina, l’ex vicesindaco dell’amministrazione Pedretti. Nel paese cremonese c’è stata una spaccatura nel centrosinistra: il Pd locale ha sostenuto la lista Buongiorno Soncino della candidata Urgèsi in alternativa a Giovanni Moro che invece aveva vinto le primarie. La federazione provinciale del Pd oggi ha duramente contestato questa scelta.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata