CREMONA. I benefici economici che potranno derivare dalla fusione tra le società di acqua, luce e gas A2A e Lgh sono rilevanti, ma la maggioranza di centrosinistra è in subbuglio. Il timore è che tornino i distacchi delle utenze a causa della crisi economica e della disoccupazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata