Cremona. E’ salito a tre il numero delle vittime del tragico incidente avvenuto ieri pomeriggio sull’A21, a poche centinaia di metri dal casello di san Felice a Cremona, in direzione Brescia.  Si è infatti spenta questa mattina all’ospedale Maggiore di Cremona Maria Grazia Tomasini, 42enne di Leno coinvolta nello schianto. La donna viaggiava a bordo di una Clio guidata da un 35enne di Leno, Marco Zanotti, che ha riportato gravi ferite e ne avrà per 50 giorni. Le altre due vittime, di ieri, sono un’altra donna di Leno, Michela d’Annunzio, che viaggiava sempre a bordo della Clio e amica di Maria Grazia e l’autista del camion. Secondo I rilievi effettuati dalla polizia stradale di Cremona, alla base dell’incidente ci sarebbe un tamponamento fra un camion che trasportava carbonato di sodio per una ditta di Sarzana e una Clio, che sarebbe rimasta incastrata sotto un’altra cisterna di latte in fase di sorpasso, che a sua volta sarebbe andata a sbattere contro due autoarticolati e una Citroen su cui viaggiavano una rumena e un italiano, feriti lievemente. Gravi ripercussioni anche sul traffico ieri, per la chiusura di diverse ore del tratto autostradale interessato.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata