Cremona: via alla demolizione per il Polo Tecnologico

Cremona Prima la rimozione dell’amianto  e giovedì mattina sono partiti  i lavori veri e propri di demolizione nella zona dell’ex macello comunale. Dopo sei anni e il lavoro di due amministrazioni si è dato avvio alla realizzazione del Polo Tecnologico Cremona City Hub, che andrà a ridefinire e rilanciare la zona compresa tra via dell’Annona, via del Macello e la rotonda di via Persico grazie alla convenzione tra Comune, Regione e aziende del consorzio Crit. Il comune  ha dato avvio alla prima fase progettuale: dopo la demolizione si passa alla fase di urbanizzazione, mentre il cantiere partirà a metà luglio.  Il progetto avviato dalla passata amministrazione ha trovato unità d’intenti nell’attuale a guida Galimberti: si tratta di un primo obbiettivo di rigenerazione urbana che mira a mantenere le imprese sul territorio creando nuovi spazi di coworking e nuove opportunità per i giovani. Nell’area, di 12.188 metri quadrati, in nuove strutture a basso consumo energetico affidate allo studio degli architetti Palu e Bianchi, si insedieranno le aziende del consorzio, in attesa di sviluppi futuri.

Susanna Grillo