Brescia. Da 16 anni, ossia dal 1999, sotto il lago di Garda, nella zona di Punta San Vigilio, a 200 metri di profondità ci sarebbero sei missili mai esplosi e con uranio impoverito, scaricati da un aereo americano per alleggerire il suo peso. Per scongiurare la loro presenza e quindi un rischio ambientale, Tatiana Basilio, deputato del M5S e membro della Commissione Difesa, ha presentato al Ministero un’interrogazione parlamentare. Per spiegare il contenuto, è intervenuta telefonicamente durante il telegiornale condotto da Claudia Barigozzi.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata