La Polizia Locale di Piacenza, da tempo sulle barricate per una serie di rivendicazioni avanzate all’Amministrazione Comunale e finora rimaste totalmente inascoltate, non nasconde la sua amarezza per il muro di gomma con cui si trova a dialogare. A nulla è valso, infatti, lo sciopero attuato dai vigili urbani piacentini nel giorno di Sant’Antonino, Patrono della città emiliana. Per il sindacato di categoria è un preciso dovere tutelare i lavoratori e la loro dignità, troppe volte calpestata da un’Amministrazione che da anni fa solo finta di ascoltare, senza mai addivenire a soluzioni concrete. Ecco perché, di fronte a trattative inconcludenti, i lavoratori stanno seriamente pensando di chiedere un nuovo interlocutore in Giunta al posto dell’attuale assessore al bilancio, Luigi Gazzola.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata