Cremona. Tanti, troppi, i giovani trovati in queste condizioni fuori da 5 locali distribuiti fra città e provincia di Brescia. Alcuni di questi segnalati dalle forze dell’ordine per abuso di alcool, 15 e per abuso di sostanze stupefacenti, ben 27. Non solo segnalazioni ma anche denunce, 5, una delle quali ad un minorenne per spaccio di droga e proprio in quest’ultimo caso anche per detenzione di un coltello a serramanico. Ma oltre ai segnalati, sono stati molti altri i giovani, fra i 900 controllati nella notte fra sabato e domenica sera dai Carabinieri del comando provinciale di Brescia, a presentarsi in condizioni di eccessiva euforia. Marjiuana, hashish e cocaina sono le sostanze più consumate, anche se sta tornando di moda l’eroina, che costa un quinto della coca e viene sniffata anziché assunta in via endovenosa. Diversi anche i minorenni coinvolti. Altre sessioni verranno ripetute durante il corso di questo agosto, circa 250 i carabinieri scesi per strada l’altra notte per un’operazione di maxi-controllo sul territorio, come assicura il colonnello Spina.

INTERVISTA A COL. GIUSEPPE SPINA, COMANDANTE PROVINCIALE CC BS

 

 

 

Fabrizio Vertua

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata