Cremona. I carabinieri di Cremona hanno arrestato un romeno di 35 anni. Con altri connazionali aveva investito in auto una ragazza con cui aveva una relazione extraconiugale, raccontando poi che si era trattato di un incidente. I rilievi dei militari avevano però subito evidenziato anomalie nella ricostruzione dei fatti. Grazie ad alcuni testimoni gli investigatori sono riusciti a dimostrare che la donna era stata scaraventata volontariamente fuori dall’auto e le ruote le avevano schiacciato la testa e il torace. Da qui l’arresto a causa delle gravissime lesioni permanenti subite dalla donna, che ha perso in parte l’uso della parola e dell’udito, e del tentativo di modificare la scena del crimine, ma anche per la pericolosità sociale dell’uomo che, già in precedenza, aveva usato violenza alla giovane connazionale, obbligandola anche a non denunciarlo.

 

 

I.c.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata